Il triangolo

Lo yogurt magro è buono.

Lo yogurt magro è buono.

Lo yogurt magro è buono.

Fisso il vasetto da dieci minuti ripetendo questa frase.

Non è vero che è buono, o perlomeno lo sarebbe se mangiato di tanto in tanto , ma quando sei a dieta da mesi e l’unico vizio che ti sei concessa è la frutta frullata avanzata di tua figlia , no , non è buono.

Ma questa settimana tra Pasqua , Pasquetta, la Liberazione non ho badato a calorie ne abbinamenti , dunque devo recuperare.

Lo yogurt magro è buono!!!

Sto aspettando una telefonata.

La aspetto perché da qualche settimana, Roberta sta vivendo una situazione particolare.

Non brutta, ma singolare .

Lei è una donna normale , come me , come voi .

Ha un lavoro , degli amici , un cane , vive col fidanzato da un anno , la loro storia è una storia come tante , si amano , progettano , si scoprono .

Ma qualche scoperta può mettere in crisi un rapporto.

Roberta non aveva mai avuto bisogno delle carte , la sua vita lineare non necessitava di consigli esterni.

Ma questa cosa non sapeva affrontarla da sola e provava un certo imbarazzo nel condividere i suoi dubbi con le persone care.

Tutti abbiamo un passato , un trascorso di storie e persone che sono gravitati nella nostra vita , non c’è niente di male, sarebbe innaturale credere che il nostro partner non abbia vissuto altre esperienze.

Roberta e il suo compagno non fanno eccezione.

Roberta ha avuto altre storie, un grande amore finito ormai da tempo e qualche avventura.

A una festa conosce una coppia sulla cinquantina che sembra troppo intima del suo compagno.

Lei lo accarezza sul viso , lui lo abbraccia in continuazione , fanno complimenti a lei e contemporaneamente si strusciano tra loro.

Gli stanno incollati tutta la sera , Roberta resta sola qualche minuto e la tempestano di domande , alcune anche un po’ troppo intime in verità.

Si sente in difficoltà ma continua a essere gentile.

La invitano a partecipare a una serata da loro e ingenuamente lei accetta.

“ Puoi venire anche da sola se vuoi , ci divertiremo comunque.”

Non afferra subito.

Le serve un po’ per capire.

E quando lo fa cade in un imbarazzo totale.

La festa finisce e appena sale in macchina chiede spiegazioni al suo ragazzo.

Lui non risponde , nasce una discussione che va avanti nei giorni a seguire.

Fino a quando lui , esasperato , cede alla curiosità di Roberta e le racconta ciò che le interessa.

Ha frequentato per qualche anno un club.

Un club privato in cui i soci si incontrano per fare sesso.

Sono tutti adulti , consenzienti e a loro agio.

Aveva stretto amicizie in quel luogo e aveva incontrato anche fuori di lì alcuni partecipanti .

Con la coppia della festa aveva trascorso diverse serate .

L’invito ricevuto era un invito di natura sessuale.

Roberta non è mai stata una puritana.

Non è nemmeno ingenua , sa che ci sono questi club , ma non ha mai conosciuto qualcuno che ne facesse parte , tantomeno immaginava che l’uomo con cui divide il letto potesse esserne stato membro.

È scioccata.

Non riconosce nell’uomo che ama un comportamento così vizioso.

Il sesso tra loro è sempre stato appagante e divertente , ma se queste sono le sue abitudini forse per lui non è soddisfacente.

Forse lo fa ancora.

Forse non gli basto.

Forse , forse , forse…

Entra nel panico.

Inizia a sospettare di lui .

Inizia a dubitare di se stessa .

Inizia a desiderare di essere più aperta .

Inizia a rifiutare la sua sessualità.

È in questo frangente che ci conosciamo.

Quando vorrebbe essere tutto e il contrario di tutto.

Quando è piena di dubbi su se stessa e sul suo compagno.

“Destra, sinistra o centro?

Quale è il tuo dubbio?

Vuoi sapere se ti ama e se ti tradisce?”

“ Si Aurora , ho necessità di capire se la nostra storia è tutta una farsa o no.”

Nessuna bugia, nessun’altra donna , quest’uomo la ama sul serio , sono tutte belle carte , positive , l’unico velo sono i dubbi che ha Roberta.

Le chiedo se i dubbi che la attanagliano sono più verso se stessa o verso l’altro.

Se sta pensando che sia lei a non avere fatto abbastanza.

È così, si sente inadeguata, non è gelosa del suo passato, ma ha paura di non accontentarlo e che nel tempo queste privazioni lo portino lontano da lei.

Nonostante le rassicurazioni che il suo compagno continua a darle ha perso sicurezza.

“ Ne ho parlato con lui ovviamente , mi ha spiegato che era un periodo di solitudine e non voleva impegni , è entrato in questo mondo e lo ha frequentato senza dargli troppa importanza , si divertiva , non aveva aspettative e non faceva promesse , quando la cosa non è stata più così divertente se ne è tirato fuori.

Ripete che non scambierebbe mai un giorno di quelli passati con me con uno di quel periodo, e io gli credo , ma ho paura e sono anche curiosa di capire e per capire devo provare.

Lui mi ha detto che non ha nessuna intenzione di tornare in quei posti , non è più interessato , perché noi siamo una coppia e la monogamia è sempre stata una regola fondamentale per noi.

Non lo fa per punto preso, ma perché crede nella nostra unione , dice che a lui non serve un’altra donna per completare quello che abbiamo , ne a me dovrebbe servire un’altro uomo.

A me in effetti non serve nessuno, ma mi sento una verginella ora , una che non ha mai osato , forse provando mi sentirei più forte e più al suo livello.”

“ Tesoro, guarda , non sono le ammucchiate che ti fanno più donna , se non lo hai mai fatto è perché non ti è mai interessato farlo , non forzarti di essere quello che non sei , se il tuo ragazzo ha scelto te è perché gli piaci così come sei.”

“ È la stessa cosa che dice lui , ha aggiunto anche che se per me è importante posso andare , ma non vuole esserci , deve essere una mia scelta e non una prova d’amore per lui… io sinceramente non so che fare, sono così confusa.”

“Ok… non prendere decisioni affrettate, vediamo che dicono le carte;

Destra, sinistra o centro?”

Il Matto ,La Torre , la Luna , la Papessa , il Diavolo , il Papa capovolto.

Ci sono tante novità, e questo lo sappiamo , sono novità che spingono sulla tua incoscienza, che possono mettere in pericolo e farti cambiare radicalmente.

Potresti essere vittima di un inganno o comunque di una situazione che solo apparentemente è vantaggiosa.

La Papessa ti affascina in modo misterioso e in effetti è vicina al Diavolo che è la carta della passione, del magnetismo e della lussuria, però in fondo troviamo il Papa , capovolto, che oltre a rappresentare il tuo compagno è la carta dei buoni consigli e della forza morale .

Io credo che dovresti ascoltare le sue parole e lasciare che la vostra vita torni al suo normale andamento.

Tu devi guardarti dentro e ascoltarti , non devi vivere la vita di un’altra persona, ma la tua .

Prenditi una pausa, ascolta te stessa , la tua natura sa come guidarti, ok? Ce la fai? Stai tranquilla e tutto si risolve.”

Non si è risolto nulla , due giorni dopo mi chiama dalla macchina, sta andando a una cena a casa della coppia dove ci saranno anche altre persone, il suo compagno non c’è hanno avuto una lite , lei voleva sapere i dettagli scabrosi , voleva che le raccontasse ogni sospiro , ogni sguardo , ogni perversione di quegli incontri.

Aveva deciso di andare e scoprire da sola.

Ho cercato di dissuaderla, e non perché ci sia nulla di male in questi incontri, ma perché la sua voglia di partecipare era dettata da una malsana idea di appartenenza.

Se lo faccio sarò più vicina al mio uomo.

Mentre rischia solo di allontanarsi.

Non aveva fatto nulla.

Non aveva toccato o si era lasciata toccare .

Aveva osservato , eccitata , tutto quello che accadeva .

Corpi su corpi , labbra su labbra, grovigli di gambe e grida di piacere.

Era uscita di li tremante , vogliosa .

Voleva di più , ma non si sentiva pronta.

Era tornata a casa e aveva fatto l’amore col suo uomo come non mai.

“ Capisci Aurora? Io credo che mi abbia fatto bene e che il prossimo passo sia quello di partecipare attivamente, forse se non l’ho mai fatto è solo perché non ne ho avuto l’opportunità.”

“ Io non credo tesoro , queste opportunità le cogli se sei reattivo all’ argomento , ti sarà capitato mille volte di ricevere questo genere di avance , se non te ne accorgi è solo perché non ti interessa.

Non forzare la mano .

Prenditi del tempo per assorbire tutto ciò che hai visto e vissuto.”

Ma come in ogni cosa eccitante lei vuole andare avanti .

Le liti a casa continuano.

Lui non è contento di questa nuova Roberta , sfacciata , aggressiva , sta assumendo dei comportamenti che non le appartengono .

Non teme il tradimento, ma ha paura che Roberta si svegli cambiata , cambiata in peggio.

Aspetto che mi chiami , col mio yogurt magro che mi fissa sulla scrivania.

Sono ansiosa di sapere come si sente , spero ne sia uscita integra.

Che non si siano aggiunti dubbi su dubbi dopo questa esperienza.

Squilla il telefono, è lei .

Lo yogurt magro è ancora nel vasetto.

L’ho usato come posacenere durante la telefonata con Roberta.

Non dovrei fumare in ufficio, ma il racconto della sua serata assomiglia a una scena di Tarantino , se avessi avuto una birra me la sarei bevuta volentieri.

Alle donne i dettagli non sfuggono e ha voluto condividere con me ogni sfumatura.

Ogni indumento sfilato , ogni lingua , ogni brivido .

Tutto insomma.

Anche la sua attuale sensazione di vuoto.

È un’esperienza che le è piaciuta , ma che non rifarà.

Non si sente più sicura di se stessa, si sente esattamente com’è.

Una persona normale, che ama un uomo normale che ha avuto delle esperienze in passato.

È tornata a casa e il suo compagno era lì ad aspettarla .

Non l’ha aggredita , non l’ha insultata.

L’ha abbracciata e le ha preparato un bagno caldo.

Le ha lavato i capelli e poi si è addormentato abbracciandola.

Non vuole sapere , perché lui sa già, sa che non ha cambiato i loro sentimenti.

Le ha detto che se vuole parlarne lui ascolterà, ma per lui non è importante sapere chi , come e quanto.

L’unica cosa importante per lui è che lei stia bene e che sia li , tra le sue braccia , nella normalità che ama.

Io un uomo così lo ammiro molto.

È un uomo intelligente oltre che innamorato.

Sa che un errore va fatto in piena autonomia per coglierne i frutti, anche se è doloroso stare a guardare, senza poter fare nulla.

Sa che l’amore è fatto da mille cose che una notte non può cancellare.

Anche se una notte così fa male non ha peso in questa storia.

È frutto non di una mancanza, non di una rivalsa , ma della voglia di appartenersi più in profondità.

Io un uomo così lo ammiro molto perché sa stare vicino a una persona imperfetta.

Se c’è una cosa che ho imparato prima sulla mia pelle poi nel mio lavoro è che se qualcuno vuole cambiarti non è degno di averti accanto, per questo lo yogurt magro non sarà mai buono per me .

E chi mi ama lo farà anche con qualche kg in più.

Essere felici significa vedere il mondo come noi lo desideriamo, conoscere i nostri limiti, accettarli come dono e non come una sconfitta.

(Romano Battaglia)

Instagram

[instagram-feed]